Biografia


Sergio Orlandi


sergio-orlandi 1 foto
Nasce a Vaprio d’Adda (Mi) il 21 02 1965. Comincia  a suonare la tromba all’età di dieci anni nella banda del paese e già è esplicita la passione per la musica jazz. A quindici anni inizia seriamente gli studi con il  Maestro Mario Pezzotta, nel 1984 e ’85  segue un corso di armonia e improvvisazione presso la scuola romana “ Testaccio”, si diploma poi a Bergamo nel 1988 al conservatorio Donizetti sempre sotto la guida  del Maestro Pezzotta.
 
Inizia l’attività musicale in ambiti professionali nel 1985 nella New Forties Big Band, con ruolo di solista, con la quale incide due dischi e, successivamente con la Jazz Class Orchestra dei Pomeriggi Musicali diretta da Gabriele Comeglio, dove poco più che ventenne ha modo di suonare al fianco del Maestro Emilio Soana, prima tromba dell’orchestra ritmosinfonica della RAI di Milano. Nel  1990 viene chiamato nell’orchestra di giovani professionisti formata per il festival di San Remo con la quale suona a fianco di Dee Dee Bridgewater e Ray Charles.

Le molteplici collaborazioni in piccoli gruppi e in situazioni orchestrali lo portano a suonare con musicisti di livello internazionale, quali George Garzone, Bob Mintzer (col quale uscirà un disco live) Rufus Reed, John Riley, Phil Markowitz, , Kenny Wheeler, Dewe Redmann, Bill Watrous, Martin Wheener, Clark Terry, (col quale ha inciso un cd), Charlie Mariano, Martial Solal, Franco Ambrosetti, Enrico Rava, Paolo Fresu, Andrea Tofanelli, Fabrizio Bosso, Giorgio Gaslini,  Gianluigi Trovesi, Stefano Di Battista, Gianni Basso,  Enrico Intra, Tullio De Piscopo, Roberto Gatto, coi quali ha avuto modo di partecipare ad alcuni tra i più famosi festival italiani come Clusone, Bergamo, Iseo,  Laigueglia, Aosta,  Palermo, Bra, Torino teatro Regio, Modena teatro Bibiena, Sassari, Umbria Jazz ecc.

Dal  1997 al  2003  lavora come prima tromba nell’Orchestra Ritmosinfonica della RAI Radio Televisione Italiana di Milano.

Nel 1999 suona come solista con l’Orchestra sinfonica dei Pomeriggi Musicali eseguendo la suite “Such Sweet Thunder” di Duke Ellington. Nello stesso anno fa anche parte dell’ottetto di Sante Palumbo, sempre con progetto dedicato a Ellington.

Dal 2003 è  membro della  Radio Montecarlo Orchestra, con la quale ha accompagnato importanti musicisti come Patty Austin, gli Yellowjackets , Sara J. Morris, all’interno delle rassegne del “Blue Note” di Milano.

Ha all’attivo decine di partecipazioni discografiche nell’ambito jazzistico. Il suo primo CD “A look at Mompou” (2005), omaggio al pianista e compositore catalano Federico Mompou, recensito dalla rivista  Musica Jazz prende il marchio di disco consigliato.
Nel 2010 esce l'album con il Contro Trio, "Connection" e nello stesso anno in collaborazione con Marco Gamba, Il CD in duo "Remembering Nino Rota"

Il quintetto a suo nome è lo Standard Time Quintet esistente dal 1995, in stretta collaborazione con il sassofonista bergamasco Marco Gotti; il quintetto ha ospitato nel corso degli anni molti musicisti coi quali sono stati fatti molteplici progetti, sia originali sia dedicati ad artisti  o a periodi del jazz. Con Marco Gotti collabora anche all’interno della J.W. Orchestra dove svolge il ruolo di solista.

Nell’ambito della musica commerciale  ha partecipato a numerose tournée di cantanti di musica leggera, tra i quali Barry White, Renato Zero, Johnni Dorelli, Franco Battiato, Massimo Lopez  e  Rosario Fiorello, tour 2005-2007 “Volevo fare il ballerino” . Da Luglio 2008 collabora con  il cantante americano Mike Patton come tromba solista, in un progetto di musiche italiane arrangiate per orchestra sinfonica.

Come turnista ha registrato per  molti cantanti italiani, tra i più famosi troviamo De Andrè, Mina e Giorgia.

Dal 1990 è docente di tromba e di teoria e solfeggio alla scuola CDpM di Bergamo e dal 2002 è
direttore della big band scolastica della quale cura anche gli arrangiamenti.

Nell'anno scolastico 2008-2009 tiene una master class di jazz di otto incontri per le classi di tromba e trombone presso il Conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo.

Dal 2005 è direttore artistico della rassegna jazz Adda e Martesana.





24/set/2010